Un ultimo amore

By | Poesia | 7 Comments

donna dove vai

Per chi è così solo

che risponde di domenica

alle mail di lavoro,

per il gabbiano che non ha

una compagna di volo,

per chi guarda il tramonto

col pianto negli occhi

che lo rende

ancora più d’oro,

per chi pensa al suo tempo

come sarebbe stato se…

per questi io chiedo

solo un ultimo amore.

Qualcosa di te (a mio nonno)

By | Poesia | 2 Comments

un nonno

Foto di Segall & C. Piazza della Borsa, 7 TRIESTE

Sconosciuto.

Mai veduto.

Un ramo caduto

quando sua nipote

doveva ancora

sbocciare, poi fiorire

poi dar frutto.

Nonno, ho fatto tutto.

Nonno, di me tu non sai,

ma la mia carne

di te sa tutto.

Sono un riassunto

e quando ti guardo

nella foto esumata

da un tardivo album

ereditato

io mi riconosco

come non mai.

Crash!

By | Poesia | No Comments

porta

 

Sto malissimo.

Sto tre volte più male

di male. Sto uccidendo

i miei giorni depressi

con milioni di stupidi

no. Sono graffi alle porte

del cuore, sono topi

che rodono i muri.

Se son casa, son certa

che crollo, sentirai

nella polvere: crash!

Il filato confuso

By | Poesia | No Comments

colazione da Tiffany

Se hai voglia di ordine,

oggi non è proprio il caso.

La mia storia è così,

almeno da  dentro

e si affida al racconto

delle cose che uso,

la matassa dei giorni

di una vita non dipanata.

Prato lontano

By | Poesia | 6 Comments

prato lontano

Allora la notte è passata.

Non me l’aspettavo di sognarti.

Ancora. La tua vita che scorre

e io non so dove…

E poi queste strade del tempo

che, malgrado te,  si sono incontrate.

Come se non mi avessi lasciato,

tremante, nell’ultimo prato

dell’ultima mia primavera.

Che dire? Non quelle parole!

Mi pensi? Io no, ma il mio cuore

nei sogni, ogni tanto…

Il volo

By | Poesia | 8 Comments

fenicottero bianco nero

Tu che la primavera già fuggi

e il rosa fenicottero dei sogni,

tu che le piume dei tramonti

e i canti di cristallo dell’amore

in marcite di fango disperdi,

spiega il tuo volo già oggi!

Non senti, davvero non senti,

nell’aria, nelle acque, nel vento,

che il giorno del volo è già giunto

che è tempo, tempo di migrare?

Cose da fare

By | Poesia | 6 Comments

scatola tonda di latta

Comprare una scatola

per i ricordi. Tonda,

grande. Di latta colorata.

Smetterla di sognare.

Buttare dentro tutto:

vita spappolata,

ore inutilissime,

fatiche, delusioni,

cromosomi. Maledetta genetica!

Chiudere, sigillare.

Seppellire, seppellire!

Vestirsi come un’altra.

Uscire, uscire, uscire!