Skip to main content

Risveglio

By Messaggio ai lettori, Poesia 4 Comments

Partoriti da lembi di cielo

i bianchi ponti fra eterno e orizzonte,

cosicché questa terra scompare.

Sta morendo il mio ventre, qua sotto,

di strazi tardivi e dolori…

Da vero viandante,  mi accampo

ad aspettare che passi il mio giorno,

come un acquerello all’inglese

di rovine e passato splendori

e le mani impietose d’autore

che tirano un telo sul mondo,

una notte o la morte, non so.

Io aspetto, tremando, un Risveglio.

 

Messaggio ai lettori: Per illustrare questa poesia ho “commissionato” al pittore Riccardo Scarpellini un acquerello che si ispirasse ai miei versi. È nata così con gran spontaneità e immediatezza un’opera delicata, sgorgata dalle sue dita esperte e dalla sua sensibilità poetica,  opera che io giudico fra la migliori della sua vasta produzione artistica. Un grande grazie!

A chi desiderasse  dare una sbirciatina agli acquerelli del troppo schivo autore, di cui è possibile, ma non facile, accedere all’acquisto, consiglio di provare a questi indirizzi:

riccardo.scarpellini@gmail.com

@riccardino45

 

 

 

 

 

 

 

Sommario

 

Cielo piatto

By Messaggio ai lettori, Poesia 6 Comments

Per una maligna ispirazione

è stato concepito

un cielo piatto

cui trovare nuovi ridicoli astri

che non hanno splendore.

Questo è dunque il mio sole?

Come funziona adesso il tempo?

Chi deciderà della mia vita?

Questo buio aeratore?

Dio come sempre?

Il medico di turno?

O la più algida infermiera?

Messaggio per i lettori Prima di tutto, bentrovati a tutti voi, quanti avete potuto continuare la vostra vita senza spiacevoli scossoni, ma anche a voi, che, seguendo il mio pessimo esempio, avete condotto scorci di esistenza disastrati e scoscesi quanto basta per farsi abbastanza male. In sintesi, sono tornata da un viaggio all’ospedale con soggiorno di 12 giorni, per nulla recuperata nella salute, per cui ho ricreato, mio malgrado, un noioso cordone ombelicale, non con la mia defunta madre, ma con la tettina d’acciaio della bombola dell’ossigeno. Eccomi quindi a celebrare con voi questo equinozio, che per me, strettamente confinata a letto, non conosce che un cielo e astri artificiali. Che dire ancora? Niente, se non aggiungere le mie scuse per le improvvise incolpevoli sparizioni, i miei auguri per il vero equinozio, il mio affettuoso abbraccio, sincero anelito di vita. Mandatemi un respiro…

Vostra Silvia

 

Cari Lettori…

By Messaggio ai lettori 20 Comments

Cari amici lettori,

Qualcuno di voi potrebbe aver notato che me ne sto zitta da qualche giorno ed è vero. Del tutto inaspettatamente, un malore improvviso nei giorno scorsi mi ha portata all’ospedale. (no Covid). Ora, con mia gran gioia e ben avviata nella convalescenza, sono di nuovo nella mia amata casa. Non voglio fare progetti affrettati, ma spero e confido di poter riprendere a pubblicare sul blog, penso a ritmo ridotto, forse fin da domani. Purtroppo, con mio gran rammarico, mi scuso e vi comunico che non evaderò i vostri commenti singolarmente, perché non me ne sento in grado, la cosa avverrà casomai random, ma, come sempre, non mancherò di leggervi. Ciò mi terrà compagnia. Sono contenta di essere di nuovo affacciata a questa finestra virtuale da cui ci scambiamo la vita… A presto dunque, com immutato, fedele affetto

Vostra Silvia  

 

 

Arrivederci a presto!

By Messaggio ai lettori 18 Comments

 

Carissimi lettrici e lettori,

viandanti della rete, che passate di qui per caso  o  fedelissimi, amici tutti,   tra qualche giorno scivolerò nell’ozio delle ferie.

Dopo un lungo periodo tutt’altro che facile, mi ritrovo sovraccarica di fatiche e emozioni da smaltire e, sapendo con certezza che anche il prosieguo non sarà meno inclemente, anzi, sarà anche più duro, ho deciso di  immergermi in un anecoico ritiro.

Tutto questo per  dire, in modo logorroico, che il blog andrà in ferie con me, da ora alla fine di settembre, almeno per quanto riguarda la pubblicazione di nuovi articoli.

Tuttavia sbircerò i vostri blog , perché non ce la faccio a  astenermi del tutto e mi farò viva… ogni tanto.

Vi lascio in compagnia della parte bambina di me che non è mai cresciuta e che, col suo sorriso, mi aiuta a affrontare la vita e mi sussurra nell’orecchio le poesie che io trascrivo. 

Con immutato affetto e precoce nostalgia, vi saluto e virtualmente vi abbraccio

A presto Silvia

Una lonza leggiera e presta molto

By Messaggio ai lettori, Poesia 7 Comments

La lonza e il caprifoglio

Nello zoo di bestie infernali,

la mia preferita sei tu,

amabilissima lussuria,

madre di tutte le carezze,

ritorno all’ Eden primordiale.

Quanto è bello peccare

senza   fare del male!

Aspettando che fiorisca

odoroso il caprifoglio

sul mutevole turgore

delle dune,

tu ti insinui  scivolando

fra le coltri, per l’amore

senza legge né stagione.

Avviso: Carissimi lettori,  per qualche giorno potrei essere meno presente, perché sarò impegnata a “ripulire” il mio fedele computer, per renderlo di nuovo agile come era un tempo. A prestissimo!

Cambiando casa…

By Messaggio ai lettori 16 Comments

TRASLOCO.png

 

Cari amici che mi seguite,

sto cambiando casa, anzi è proprio arrivato il tempo del trasloco. Per qualche giorno, sarò parecchio indaffarata e forse un po’ meno presente (ma non assente) qui e sui vostri blog, che ho sempre seguito con piacere e attenzione.

Silvia Cavalieri

Haiku… e vacanze

By Messaggio ai lettori, Poesia 7 Comments

L'evasione

Tela di seta

fra tavolo e seggiola

ragno in cucina

Avviso ai lettori

Con questo Haiku, dedicato al ragno, simbolo positivo della creatività operosa, vi saluto e vi ringrazio, cari amici lettori, generosissimi dispensatori di consensi, di umanità e di arte. Imitando la funambolica abilità del ragno, che getta ponti di seta sugli abissi per sparire con destrezza, fuggo dai miei quotidiani affanni e vado a respirare aria fresca, riposo e libertà. Vi abbraccio, quanti siete, e, se vorrete passare ancora in questo luogo, dove ho la mia piccola tana, ci ritroveremo tra pochissimi giorni.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: