Skip to main content

Aurea aetas

By Poesia One Comment

Verrà quel benedetto giorno

della pioggia d’argento

e miti vocalizzi

di un dolce dolce vento.

Senza fraintendimenti

forse ci piaceremo,

ci sdraieremo accanto,

cercandoci la mano,

sarà tutto tranquillo,

ci muoveremo piano.

Ci hai mai creduto tu

a quello che vivremo?

L’eterna primavera,

né poveri né ricchi,

né odio, né potere

e solo gente giusta,

più nulla da temere.

O forse c’è già stata

questa di latte e miele

dolcissima giornata?

Però ci credo poco,

mentre l’inferno in terra

brucia innocenti e bimbi,

banchetto dei potenti

in una immensa guerra.

E veste di bianco il lupo

mangiandosi l’agnello

e veste di rosa il male

donando la dolce morte

al povero fratello.

 

Tuttotramonto

By Senza categoria No Comments

Il tramonto ci piange dentro

specialmente al di sopra dei camini

lacerato di pallide emozioni

con l’anima che striscia sopra i muri

così da sanguinare imporporando.

Ch’io sia lui o Lui si mesca a me in un fiato

non sarà dato dire, ci resta fra le mani

soltanto questo eterno, splendido finire.