Tango di strada

By | Poesia | No Comments

violinista mancino fumetto

Almeno ci fosse in casa

un po’ di vino buono,

onesta trasfusione

di umore più giocondo,

rimedio naturale

di questa mia attitudine

al panico serale…

È come se il giorno spento

mi si portasse via,

col cuore sminuzzato

ed ogni sogno infranto.

Io odio le campane

ed il silenzio intorno,

ora che annotta presto

la gente si rintana,

non parla più giù in strada,

molesta compagnia

da molti non richiesta,

per me un’analgesia.

Per tanti giorni c’era

un violinista cane

che mi suonava male

un tango da balera,

stonato e sempre uguale,

lo stesso ad ogni sera

e io ridevo dentro,

sognando di danzare,

poi non è più tornato.

Quanto dovrò aspettare?

Le mie ceneri

By | Poesia | One Comment

Urna con cospicua fuoriuscita d'anima

Quanto tempo è

che non piango?

Sono così rappresi

i grumi dentro al cuore

che, se si staccheranno,

forse mi perderanno

e me ne andrò dissolta

in stolte amaritudini

di sale e sole al vento.

Indossare le mani

By | Poesia | 2 Comments

Mani di notte

Mi piace averti addosso,

sentire le tue mani

sul corpo e sulla faccia,

o lungo tutto il fianco,

mentre tu ancora dormi

o, più semplicemente,

costringerle nel pugno

e poi sentirle fremere,

come farfalle docili,

pulsanti d’ali fragili,

fatte d’amore ostaggi.

Entomologia

By | Poesia | 3 Comments

Farfalla spillonata insanguinata nel cielo dell'aurora

Le sette della chiesa

e un gran silenzio intorno.

Trafitta dal mio spillone,

io, povera farfalla,

giaccio inchiodata al giorno

e tingo di questo sangue

la carne dell’aurora

che lenta si fa rosa.

Leucemia

By | Poesia | 3 Comments

il morticino di legno

Anomalie di un cadavere

che sorprendevi a tratti

col braccio teso al cielo

e stava protestando.

Poi abbassavi gli occhi:

La mani troppo gonfie

erano strette al petto,

come per tutti i morti.

Ma non era contento…

Il fauno e il poeta (a Debussy)

By | Poesia | 4 Comments

satirello

La duttile facilità del verso

che si piega e fa musica

come le canne al vento,

mentre il geniale fauno,

giocando col suo flauto,

mi espande nella carne

un fluido sentimento,

donami, divina Erato,

musa d’amore e incanto!

Haiku

By | Poesia | 4 Comments

Sera con Simona

Luna velata

mia povera bambola

tempo del pianto

Dedicato a una bambola di cinquant’anni, all’autunno dell’anno, all’autunno della vita

Foto della bambola Simona, di Furga, presa dal Web e da me rielaborata

Ancora

By | Poesia | 6 Comments

tomba

Come è di una lapide antica

ricoperta di foglie d’oblio

in un doloroso abbandono

se ne cadde il ricordo di noi…

Dove sei cosa fai dove vai ?

Oggi un sogno mi parla di te

ed il vento mi urla il tuo nome

con chi stai tornerai mi amerai?

Grigio piombo

By | Poesia | No Comments

Beuta con cielo di piombo

Oggi mi è entrato dentro

tutto il piombo che colava

dalle nuvole del cielo

piombo scuro spesso fuso

che mi ha fuso i neuroni.

E tutti a farmi la diagnosi

di una brutta depressione.

Quale depressione?

Ho lavorato tutto il giorno

come un cane, esigo il diritto

di sentirmi uno straccio

e, siccome ultimamente

mi sono capitate tante cose

non dico brutte, dico disgustose,

se percepisco un movimento

come di tempesta intorno

e un inspiegabile tormento,

chiedo pietà a lorsignori

improvvisati dottori

e il permesso di tenermi

stretto il mio turbamento,

caso mai si trattasse

di un avvertimento…