Trasloco

By | Poesia | 4 Comments

gazebo sul lago

Ho sempre immaginato

la mia casa

come un gazebo

per tutte le stagioni,

ma quando si fa sera

mi stringe la paura

come un serto di spine

al cuore e ai polsi,

né più mi piace

questo mio stanziale

accanimento

in vani sogni e versi…

La luce azzurra di San Gimignano

By | Poesia | 3 Comments

 

piazzadellacisternasolefirmata

Stamattina c’è una luce azzurrina

che gioca coi raggi di sole

e incorona le pietre di strada,

le torri, la gente, le case.

Somiglia alla luce dei sogni

dove, destrutturando  gli anni,

sfilaccio parti di me dal passato

per crearmi creatura fatata.

Sto per amare e con voce da elfo

ne canto l’incanto. Non odi?

Fosti tu il ragazzo al mio fianco…

Empatia

By | Poesia | No Comments

madonnaaddolorata

Sai quelle madonnine

sublimemente azzurre

col cuore rosso esposto

come un’autopsia,

senza dramma nel dramma,

perché intanto sorridono

per non mostrarsi afflitte

dalle mortali ferite del figlio,

dispensando coraggio?

Ecco la mia empatia.

Come fanno i pini (poesia sull’amore, perché non ce n’è mai abbastanza)

By | Poesia | 7 Comments

pini di strada fecondi

Se vi avanza un po’ d’amore,

come il polline ai pini in primavera,

che è così abbondante

da sembrare polvere di zolfo

di miniera

e che potrebbe fecondare

persino l’asfalto del tuo andare,

se gli si desse tempo e acqua

e un po’ di quiete vera…

Se vi avanza un po’ d’amore, gente,

scuotete i vostri rami al vento,

e, come fanno i pini, condividete!

De profundis

By | Poesia | No Comments

deprofundischiaro

Avreste potuto

capirlo,

ero a portata

di sguardi,

la mia anima essendo

a giacere

nei miei versi.

Tranquilli,

non mi tolgo

la vita,

essendo io defunta

prematuramente

per asfissia

e viva

di respiro

in apparenza…

Grandine a sassate

By | Poesia | No Comments

armaggeddon

 Ma come mai

mi s’invischia il corpo

nella pania

di nuovi dolori

e nell’estate

nemmeno sbocciata

scaglia il cielo

sassaiole di ghiaccio

prendendo di mira

quel che resta

del cuore?

Del mio armageddon

sono piccole prove…

 

Vorrei restare

By | Poesia | No Comments

castellodelcuorenubibianche

Mi piacerebbe avere

quel castello nel cuore

di cui parlo tanto

nei miei ovvi deliri.

La mia casa è nel vento

per cupo destino

e nulla io stringo,

né posso godere

in affanno ramingo.

È già ora di andare…