Skip to main content

Guaritrice Porifera

By Poesia 6 Comments

Io sono spugnosa.

Assorbo i disagi,

assorbo il dolore.

Io sono porosa,

ma non secernente,

nemmeno ho imparato

a filtrare i liquori

del pianto d’altrui

e vivo una vita

ubriaca d’affanni,

attese e tremori.

Seccami, o sole!

Asciuga quei pianti!

Strizzami forte,

bizzarro destino,

ch’io possa assorbire,

ma senza soffrire!

E poi, disseccata,

di nuovo guarire

i malanni dei cuori

e di nuovo gonfiare…

 

Naso deluso

By Poesia No Comments

Fumo di rose
Più io non distinguo
l’amabile odore
della casa che un tempo
profumava di rose.
Ora non so…
Pare un olezzo
di cimitero.
I petali di te lievi,
le vesti leggere,
i pianti, i sospiri,
i canti, i sorrisi
un vento funesto
di infetti camini
e ceneri asperse
dal crematorio
dipana in volute
e disperde nel cielo.

Madre

By Poesia 3 Comments

la strada

La mia vera storia è,

se vi piace saperlo,

che non ce la faccio

a vedere sulla strada,

avviliti stanchi e lenti

laceri viandanti

sfiniti dai loro pianti,

quelli che io, contenta,

ho messo sul cammino.

Ma c’era il sole, un tempo,

o forse era un miraggio,

perché chiamassi al viaggio

quelli che più amo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: