Skip to main content

Interno casa

By Poesia One Comment

Cucina mia distopica,

lavastoviglie rotta morta

ed armadietto d’angolo

da protesi ortopedica,

le colazioni blande

impillolate da deliri medici

già sono morti fisiologiche

per quanto poco resta

ormai da digerire.

Ma, dopotutto, amiamoci

e progettiamo un gran domani,

colesterolo inesistente

e reni grosse da scoppiare,

pisciando dietro agli angoli.

Fuggiamo, ma oggi no,

meglio domani…

I denti da latte

By Poesia 2 Comments

fuori-dal-cuore

Eliminati dal culto

i miei ricordini,

ovverosia le lettere

e i biglietti d’auguri

dal vecchio comodino,

i denti da latte

di mio figlio bambino,

il mio gruppo Rh

su un cartoncino,

le poesie notturne

su un libriccino,

apro ai cieli del vento

le finestre del cuore

e prendo il respiro

e trovo lo spazio

per il presente,

per voi come siete,

magnifica gente,

amori miei cari,

che siete il mio ieri,

il mio oggi, il mio sempre.

Oggi,19 giugno

By Poesia No Comments

arcobaleno degli orologi

Mamma mia santa,

quanto veloce il tempo

corre e balzando incalza!

Ma va anche molto lento.

Non è successo oggi

quello che vorrei tanto,

quello che aspetto ancora

e quindi è troppo presto,

ma, se non succedesse

durante il mio destino,

sarebbe tardi, adesso…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: