Lockdown, ancora

By | Poesia | No Comments

Pur se mi urge

la poesia nel cuore,

ife di un fungo bianco

mi legano la gola

e annodano il bel canto

che esce gorgogliando

di rantoli bronchiali.

Chi mi ha reso muta?

Forse il cielo grigio denso

o forse questi tempi

che celano i sorrisi e la paura

con l’obbligo di maschere

e distanze, rendendomi

difficile sperare?

 

Senza funerali

By | Poesia | 3 Comments

Chi doveva farlo l’ha fatto:

È andato alla morgue

a lasciare le ossa.

Ora il campo è fiorito

di pallidi crochi,

qua e là qualche fungo,

e in cielo potresti vedere

tanti giovani angeli.