Lustratio

By | Poesia | 2 Comments

Afrodite nella vasca da bagno

Un lungo lungo bagno

io prenderò stasera

del genere lustrale

per giovane ragazza

di rango celestiale.

Mi bagnerò i capelli

senza ferirli al getto

dell’insensata fretta,

carezzerò i pensieri

e calmerò il mio cuore

nell’acqua temperata

d’aroma e di calore.

Mi darò tutta al tempo

e il tempo sarà mio

in uno stretto amplesso

di lento scorrimento.

E quanta giovinezza

rinascerà sul volto!

Mi sorgerà dall’anima

la luce del sorriso

e quello che d’eterno

accende nello sguardo

la stolida speranza

di essere immortale.

Amare d’inverno

By | Poesia | 9 Comments

macedonia-al-sempervivum

Gustammo ierlaltro

rosse perle d’estate

sapidissime ancora

e d’amore e di mare…

Io berrei volentieri

solo un sorso di acqua

per levarmi di bocca

il retrogusto di sangue

che passione lasciava,

è già tutto passato

e un inverno precoce

ruba il passo all’autunno,

sono piena di tosse

e la febbre mi trema

nella voce grattugia

e lo strano di questo

è che sono contenta,

ma contenta di tutto

e mi basta il furtivo

e notturno cercarti

per rubarti il calore

che si spande dal corpo

con la punta del piede

e tu dormi e stradormi

e nemmeno ti svegli.

Il bovindo della bambina di San Grato

By | Poesia | 3 Comments

bovindo

Oh quanto spesso io ripenso

a San Grato il senza tempo

e a quel piccolo bovindo

donde guardavo il mondo

voltandogli le spalle,

così non lo vedevo,

tutta rivolta al buon calore interno

della mia antica casa

e a chi con amore la abitava!

Squarci di azzurro cielo

nel mio delirio io scorgevo

e angeli biondi e li aspettavo.

Ora che più non guardo solo dentro

vedo capisco. E forse mi difendo

da chi mi ha fatto molto male

per quanto mi fidavo

e quindi amaramente so,

per averlo così ben appreso,

che anche l’amore è un raro caso.