Haiku

nero di pioggia firmato

Gocce di pioggia

sopra il nero del cuore

fresche speranze

 

Poesia

Non troppa!

gocce di pioggia sul mio viso

Rotola rintocchi

la campana della chiesa

in anelli di foschia,

ristagni di speranza

in questo cielo nero,

sembra una sera d’inverno

ma è mattina.

Si coagula il respiro,

ed è preghiera:

Che cada la pioggia

a dissetar la vita mia,

amen amen e così sia!

Stagioni

Ibisco

Io dissi:

“Finalmente le rose!”

E fu primavera,

un sospiro di vento,

la pioggia più dolce,

e la speranza,

breve a fiorire,

petali sul cuore…

Poi dissi,

affacciata alla notte:

“Come è calda

la sera!”

Ed ecco l’estate

che brucia da sola,

per l’incapacità

di commozione,

e l’aridità del cielo.

Non piove,

riarso è il giardino,

le crepe sul cuore,

il viola dell’ibiscus,

fiore da funerale…

Rotatoria

crashtest

Tu guidi muto

come un manichino

del crash test.

Oscilla la testa

non si sa se dici sì

o dici di no.

La malagevole strada

ci rimanda a secchiate

quel che cade dal cielo.

Perché piove forte,

sordo il tempo all’urlo

dei  tergicristallo

e alla loro usura.

Non c’è la possono fare.

Il cielo è così nero…

Come un branco di lupi

si avventa

a sfiancare d’acqua

il ventre scarno

della collina.

Ah, poter fuggire la noia!

Datemi una rotatoria,

voglio cambiare strada,

vita, tempo, dimensione.