Skip to main content

La capra domenicale

By Poesia No Comments

Created with GIMP 

Sempre le stesse strade,

a intersecarsi strette,

che ora mi ripetono

su giorni sempre uguali

e io pedestremente

mi bruco i miei sentieri,

mancanza di orizzonti.

sapori sempre uguali.

Io e me su me e me,

di passi ricalcati,

orme senza confronto

e non ti accorgeresti

di chi, quando è passato.

E suona la campana

a dirmi, così vera,

che un’altra settimana

si estingue nella sera

che già diventa nera.

Illustro il testo con una mia idea, realizzata col supporto di Gimp e la simpatica  mascotte, GEGL goat, la capra a 5 zampe.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Baia Sardinia

By Poesia No Comments

Non tutti i ricordi

sono a colori.

Io mi domando perché

quella spiaggia di sole

nella mia mente sia grigia.

Forse perché era settembre,

faceva troppo freddo

per essere, noi due,

in Sardegna.

Avevo su il bikini ridotto

giallo a pallini blu

piuttosto grandi

ed un maglione color crema

norvegese molto spesso.

Anche la sabbia lo era.

Fredda. Non grigia, quasi nera,

come mi può apparire adesso.

Ma d’oro e io non la vedevo.

Avevo i piedi nudi e freddi.

E sorridevo. A te? Perché?

Per ingannarti e fingere

di essere felice?

E invece mi montava la paura.

Che il grigio ci invadesse,

addio begli anni sciocchi!

Così -fu la mia unica volta-

mi sbronzai di mattina

con un secchissimo Martini,

digiuna. E l’olivina.

Dopo, fu tutto uno zigzagare

affondando nel litorale.

E giunse l’ora amara di partire.