Skip to main content

Viva la vecchia

By Poesia No Comments

Guarda che amarti così

non è per niente facile,

troppi capricci e troppi sogni

ad occhi aperti con la morte

in immanenza ossuta e claudicante.

Più io scappo verso il sole

a ricucire la mia lebbra cruda

scontata in estrema solitudine,

più tu frigni forte su isole infantili

a reclamare l’impossibile.

Io vendo membra con la ruggine,

chi si contenta gode e paga poco.

Accostati ragazzo alla mia incudine

e batti il ferro finché è caldo

al rosso inferno del mio fuoco!

 

C35

By Poesia No Comments

Chi ha ferito Kundalini?

Ora la mia schiena è quasi morta,

e il bel serpente addormentato e fiero

che conteneva le spire nel mio corpo

giace ora fra orribili spasmi,

prigioniero d’un giogo di ferro,

umiliato l’anelito eterno…