Skip to main content

L’acacia

By Poesia No Comments

Noi camminavamo

Il sei di maggio

camminavamo ancora a Tirrenia

e il mio corpo infranto

ogni tanto taceva.

Campanelle di acacia

appese alle corde dei rami

tintinnavano promesse

e lievità di dolci odori.

Come spesso mi accade,

mi sentivo svenire

per la vastità del cielo

e per la voglia rinata di sperare…

Ramo orizzontale

By Poesia 2 Comments

acacia

Ciondola e nell’aria si dondola

un bucato odoroso di speranze

dal ramo orizzontale dell’acacia

fiorito di lanterne d’oltremare

piegate da manine giapponesi

in fantastici origami vegetali.

L’orizzontalità che fa sognare,

assurda felicità posturale

che io provo e riprovo nel guardare

finché sento i fiori cantare.