Skip to main content
Poesia

Al dottore

By Maggio 14, 2024No Comments

 

Monitoriamo questo,

monitoriamo quello:

I passi di avvicinamento

della secca al mio girello,

con la sua botte appesa

di ossigeno al cervello,

noi stiam contando insieme,

mio caro e buon fratello!

E siamo anche sereni,

io per la mia saggezza,

la voglia di guarire,

l’intontimento stolto

di chi non vuol morire,

tu per la coscienza

di aver tentato tutto,

salvo fermare il tempo,

perché non lo sai fare!

 

Lascia un commento!