la sosta

Penosamente,

la scalata.

Sgabello faticoso,

questo,

gonna inadeguata.

In vetta,

aria condizionata.

Il barista

mi  fissa

con sguardo

senza meta.

Fuori l’afa.

Pensieri tanti,

posati

sul tavolo nero.

Se li dimenticassi

dentro?

Tanto

ho già pagato…

2 Comments

Lascia un commento!