Una volta era un “barrino” (come diciamo noi qui)

By | Poesia | 7 Comments

sgabello del cuore firmato

Oggi, passando…

un po’ di stanchezza,

la voglia di sosta

al bar Galleria.

Dopo due mesi

lo trovo affollato

da enormi brioches

e clienti voraci.

Senza porta,

spalancato

come una bocca

bulimicamente

sulla strada

senza pace.

Il mio sgabello

da scalata

rottamato,

il mio quieto mondo

frantumato…

Sequitur se ipse et urget gravissimus comes

By | Poesia | 10 Comments

gabbiano blu firmato
Che ne sarà di me?
Voglio andare via.
Via da questa casa,
via da questa strada…
Il mio inquieto sguardo
già si libra
sopra i tetti bassi
di una città di sonno.
“E il mare?”
Non mi mancherà il mare,
né l’aria fresca azzurra
venata di vento.
Avrò i ricordi ad increspare
l’oceano salso dell’addio.
Ah! La chimera del viaggio,
orrendo uccello migratorio,
poiana del dolore
che ripete il suo verso
nel mio cielo in tempesta:
“Povera te! Povera te!”
Penetra i cupi nembi
un irridente, funerario sole
officiando lunghi raggi
di gialla punizione.
Seneca, Seneca,
che ne sarà di me?
Dietro quanti orizzonti
è celata la terra
della libertà da me stessa?
…Non esiste paese…

Ringrazio Riccardo Scarpellini per avermi “passato” questa sua vecchia, vecchia fotografia, che ho rielaborato.

Passettini

By | Poesia | No Comments

scarpette

Li sento e sorrido,

fate e arcobaleni.

I bambini al piano di sopra

corrono. Scarpette. Piedini.

Beati loro.

Si affrettano in un mondo

che più non vediamo.

Smarrita la strada per sempre

e non ci chiediamo nemmeno

se mai torneremo.

Madre

By | Poesia | 3 Comments

la strada

La mia vera storia è,

se vi piace saperlo,

che non ce la faccio

a vedere sulla strada,

avviliti stanchi e lenti

laceri viandanti

sfiniti dai loro pianti,

quelli che io, contenta,

ho messo sul cammino.

Ma c’era il sole, un tempo,

o forse era un miraggio,

perché chiamassi al viaggio

quelli che più amo.

Arte natura

By | Poesia | No Comments

forma a pera

Disegnava la nebbia

un assurdo sole a pera.

Gridi di poesia

impigliati fra i rami

e quest’anima persa

di foschia come sempre,

cercava una strada,

una via per fingersi viva…

Non sempre è facile

By | Poesia | 2 Comments

TORNARE

Non sempre è facile

tornare

arrampicata sullo specchio

di un ricordo

perduta nelle lacrime

più amare

la strada cancellata dal dolore

pioggia d’aghi

che cade sopra il cuore

Colori

By | Poesia | 2 Comments

solo per i colori

Solo per i colori

salvo questo tramonto

che già mi fa paura

per quanto corra svelta

la mia strada

per quanto il buio

l’orizzonte infoschi

per quanto tremi

ogni ultima foglia

sui miei rabbrividenti

rami così incalzati

dalla tempesta.

Alba a Sordevolo

By | Poesia | 4 Comments

Sordevolo pittorica all'alba

Dalla finestra all’ultimo piano,

affacciata sul rosso dei tetti,

vedevo l’alba entrare in paese

furtivamente, strada per strada,

trascinando filacce dorate

che l’aspro artiglio della montagna

dalle vesti le aveva stracciato.

Non udivo il rumore dei passi,

ma argentee note, come di cetra,

cadere a gocce e petali rosa

nel silenzio del calmo mattino.