Skip to main content

Metamorfosi vaccina

By Poesia 3 Comments

Caro dottore,

dammi l’ansiolitico,

levami l’ispirazione,

baratto con l’anestetico

l’afflato poetico.

La sensibilità mi rovina,

dammi una medicina,

voglio guardare il cielo

solo per sapere

se domani si va al mare,

senza accorgermi dei colori

e dei ritratti di dio

fra le nuvole,

coronati da raggi di sole,

che posso vedere

nelle pareidolie anemofile

delle mie sere.

Dottore, fai di me

una mucca pasciuta

che rutta sapori aromatici

e si contenta di ruminare

il pasto  vegetale

prima di dormire

senza  provare rimorso

se ha ingoiata farfalle

e margheritine intere…

Pareidolie celesti

By Poesia 2 Comments

tramonto virtuale metal

Una sera come questa

-con l’ala del gabbiano

che dipana il cielo

in esili biancori nuvolari

e le pareidolie di  un nuovo mondo

e laghi blu profondo

e torridi deserti accanto

che un fuoco porpora riarde-

c’è troppa tenerezza dentro

per essere reale . O assurda levità

della speranza!