Un anno

tartine

È stato un anno molto duro,

e il nostro amore strano.

Cerco qualcosa di noi, se è rimasto

e non so dove posso trovarlo…

Sotto il cuscino forse?

O in una fetta di salmone,

nel gusto strano, intenso,

che ti rimane in bocca e sulle mani?

O nelle perle di caviale nero

le poche ore stritolate sotto i denti

per masticare i resti rotolanti?

O nell’aria della stanza ancora chiusa

vedere e rivedere quei risvegli…

Quando diventammo noi così diversi,

un piede giù dal letto ed è la fine?

Noi siamo ancora e sempre noi,

ma io mi osservo e resto io

e tu ti guardi e resti tu.

E il nostro amore così grande,

così incapace di fusione

svanisce lentamente nello specchio.

 

4 thoughts on “Un anno

  1. Governare un amore non è mai semplice
    Basta una virgola fuori posta per cambiare il “discorso”
    Mi piace veramente, brava
    Un abbraccio
    Rodrigo

    • Ti ringrazio tanto per le tue parole incoraggianti, Rodrigo!In questa poesia parlavo della difficoltà che spesso in amore incontra chi non riesce a fare quel passo in più per uscir da se stesso e “vedere” l’altro, i suoi desideri, le sue aspirazioni.

    • Grazie thesorrow29! Salvo alcune, che sono foto di miei (modestissimi) disegni o piccoli schizzi a tempera o acquerello, quasi tutte le mie immagini sono mie foto, più o meno modificate digitalmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...